Gong Li

La bellezza atipica di Gong Li affascina innanzitutto il regista Yang Zhimou, che la incontra durante un'audizione nel 1988. Un'unione delle più produttive per l'attrice cinese diplomata all'Accademia d'arte drammatica di Pechino, all'epoca 25enne.

Diventata la compagna e soprattutto la musa del regista, Gong Li mostrerà il suo grande talento in vari lungometraggi come Sorgo rosso (1988), che ottiene un Orso d'oro a Berlino, Ju Dou nel 1989, Lanterne rosse nel 1991, La storia di Qiu Ju nel 1992, Vivere! nel 1994 e La triade di Shangai nel 1995.

Attrice-feticcio anche di Chen Kaige, gira sotto la sua direzione Addio mia concubina, Palma d'oro a Cannes nel 1993, e L'imperatore e l'assassino. Recita anche per altri registi orientali, tra cui il popolare Jing Wong, creatore di City Hunter.

Testimonial l'Oréal dal 1996, la conturbante attrice cinese fa parte della giuria di vari festival. E' membro della giuria di Cannes nel 1997 e nel 2000 presidente del Festival di Berlino.

Parallelamente alla sua carriera di attrice, s'impegna in differenti campagne contro l'infanzia maltrattata e per la protezione dell'ambiente. E' nominata Ambasciatrice dell'UNESCO. S'impegna inoltre nella vita politica del suo Paese ed è nominata deputata del popolo, con l'incarico consultativo di dare il proprio parere su argomenti differenti.

Vedere di più Gong Li Make up - Gong Li Hairstyle

Le migliori foto di Gong Li

<div>
<p>Gong Li sulla scalinata del Palais des Festivals, a Cannes, il 27 maggio 2012</p>
</div>
La bellezza incredibile di Gong Li a Cannes 2014.
<p>Gong Li si sistema il rossetto prima del red carpet.</p>
<div></div>